Orari di apertura

Dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 21.00
Domenica dalle 9.30 alle 20.30

05.jpg
Pubblicato il 28 Aprile 2017

La primavera è arrivata e con lei arrivano le primizie come i piselli novelli, dolci e teneri. Per qualche mese potrete dire addio ai piselli surgelati. Si prestano alle ricette più varie. Con i piselli non si butta via nulla e se siete amanti del recupero, con le bucce potrete usarle per brodi o addirittura per delle creme. Questa ricetta è facile e veloce da preparare, sorprenderete i vostri ospiti con la vivacità di questo piatto, bello e buono da mangiare anche con gli occhi. Cosa aspettate? Portate la primavera in tavola!

Ingredienti per 2 persone:

250 g di piselli novelli al netto del baccello
160 g di fusilli 
100 g di speck tagliato a dadini
1 tarallo integrale o multi cereali
sale, pepe e olio Evo q.b.

Procedimento

Il primo lavoro da fare è tagliare lo speck a dadini, successivamente sgranate i piselli dal baccello. Nel frattempo portate ad ebollizione abbondante acqua salata per la cottura della pasta. Fate scaldare la padella, aggiungete poco olio e rosolate lo speck, subito dopo aggiungete una parte dei piselli e fate tostare il tutto a fuoco basso. Sbollentate per qualche minuto l’altra parte dei piselli nella pentola dove cuocerete in seguito la pasta. Con l’aiuto di un mestolo forato trasferiteli in una ciotola con acqua e ghiaccio per bloccarne la cottura. Successivamente inseriteli nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungete olio e pepe e mezzo mestolo si acqua fredda, frullate per ottenere una crema e tenete da parte. Cuocete la pasta secondo i tempi di cottura e dopo averla scolata bene trasferitela nella padella con i piselli e lo speck, amalgamate il tutto e se necessario aggiungere un mestolo di acqua di cottura. Disponete la crema di piselli sul fondo di ogni piatto e adagiate la pasta. Aggiungete il tarallo sbriciolato, una macinata di pepe e un filo di olio a crudo.

Ricetta a cura di I miei colpi di frusta

Se ti è piaciuta la ricetta, continua a seguirmi sul blog: www.imieicolpidifrusta.com