Orari di apertura

Dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 21.00
Domenica dalle 9.30 alle 20.30
Sabato 23 dicembre aperti dalle 9.00 alle 23.00

trekking-vi.jpg
Pubblicato il 08 Giugno 2017

D’estate cresce il desiderio di stare all’aria aperta: cosa c’è di meglio di un trekking in mezzo alla natura per godere della bella stagione? Non molto lontano da Vicenza trovi anche la possibilità di farlo in un ambiente pre-alpino ricco di storia. A Schio - Valli del Pasubio dal 23 al 25 giugno è stato organizzato un pacchetto trekking perfetto.

Da venerdì a domenica "Biosphaera" organizza questo trekking - storico legato agli episodi della "Grande Guerra sul Pasubio"  lungo la Strada delle 52 Gallerie, la Zona Sacra e la Strada degli Eroi nel cuore delle Prealpi Venete.

Per chi non lo sapesse, la Strada delle 52 gallerie è un’incredibile (per quei tempi) opera d’ingegneria militare che parte dalla Bocchetta Campiglia e arriva alle 'Porte del Pasubio' ad un’altezza di 1935 metri, al rifugio Gen. Achille Papa. Questa via era fondamentale per il rifornimento delle truppe di stanza sul Pasubio, per questo motivo la strada segue un percorso molto ripido e arduo che le permette di essere riparata dalle azioni di guerra del nemico.

Si comincia il venerdì 23 alle 16 in Val Leogra, dove verrete guidati alla mostra "100 Anni di Strada delle 52 Gallerie" che si tiene presso il Palazzo Fogazzaro di Schio. Qui potrete conoscere più a fondo la storia di questa strada. Successivamente il tour prevede una cena e il pernottamento al caratteristico Forte Maso. Sabato si riparte: finalmente si cammina, con la prima escursione lungo la famosa Strada delle 52 Gallerie. Dopo la scarpinata, ricca di spunti storici, ci si potrà rifocillare con una cena calda e si pernotterà al Rifugio Balasso. Domenica il trekking si sposterà alla Zona Sacra, alle Gallerie dei Denti e alla Strada degli Eroi. Il Pasubio, questo massiccio montuoso che si staglia con la famosa cima Palon a 2236 metri, è limitato da tre valli, Terragnolo, Vallarsa e Posina.

Il massiccio è molto imponente perché è visibile già dalla pianura di Schio, talmente grande che arriva fino a Rovereto, già in territorio trentino. Questo massiccio calcareo, che collega le Piccole Dolomiti Vicentine all'Altopiano di Folgaria è composto dal monte Corno, dal Col Santo, dai Forni Alti, dal Cogolo e dai famosi "Denti", creste sommitali del Pasubio, uno italiano e l’altro austriaco.

Potrai vivere attraverso questo trekking l’esperienza di conoscere direttamente i teatri di alcune delle battaglie più cruente della Prima Guerra Mondiale.

Per partecipare trovi maggiori informazioni sul sito www.biosphaera.it