Orari di apertura

Dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 21.00
Domenica dalle 9.30 alle 20.30
Sabato 23 dicembre aperti dalle 9.00 alle 23.00

profumo-2.jpg
Pubblicato il 03 Luglio 2017

Arriva l’estate e con essa gli aromi freschi e leggeri, fragranze che proprio per queste caratteristiche durano meno sulla pelle. Come evitare che il nostro amato profumo svanisca in poco tempo? Ecco dei piccoli trucchi per essere profumate tutto il giorno.

1-      Idratare
Nella permanenza del profumo gioca un ruolo fondamentale l’idratazione della pelle: con la pelle idratata la fragranza resisterà più tempo che con la pelle secca.
Anche il tipo di pelle è importante: con la pelle grassa il profumo durerà più tempo, quindi per lasciare una scia discreta sarà meglio non abusare di aromi eccessivamente intensi. Se la tua pelle è secca o vivi in una città dove non c’è umidità ambientale allora sarà meglio idratare la zona dove applicherai il profumo, in questo modo si assorbirà di più e durerà più tempo.

2-      Quando profumarsi?
Subito dopo essere uscite dalla doccia, quando i pori della pelle sono aperti e permettono al profumo di penetrare di più.

3-      Da evitare
Non applicare mai le fragranze direttamente su gioielli o bigiotteria, perchè il metallo non solo può cambiare la fragranza, creando un odore diverso, ma cambierà anche l’effetto della traspirazione sulla pelle.

4-      Dove applicare il profumo
Coco Chanel diceva che il profumo va applicato nelle zone dove vorremmo che ci baciassero. Per questo le zone ideali sono quelle dove la circolazione sanguigna è più superficiale, quindi dove si produce più calore e l’odore si propaga meglio: dietro le orecchie, sui polsi, dietro le ginocchia, sulle caviglie.

5-      Zone proibite
Gli esperti sconsigliano di applicare il profumo nelle zone dove si suda molto, come le ascelle. Gli odori meno piacevoli si mischieranno con la fragranza scelta e il risultato non sarà dei più gradevoli.

6-      Il profumo sui vesititi?
Visto che in estate utilizziamo fragranze fresce e leggere è possibile applicarle sui vestiti, ma dobbiamo falro per lo meno a 10 cm di distanza, per essere sicure di non rovinare la roba. Inoltre dobbiamo ricordare che mentre i tessuti naturali (cotone, lino, velluto, seta, lana, cachemir) esalano perfettamente gli odori, i tessuti sintetici no!

Ricorda che non devi strofinare la zona dove hai applicato la fragranza, altrimenti rischierai di distorsionare la nota olfattiva.

Ultimo consiglio: non esagerare profumandoti troppo! Il profumo devono odorarlo solo le persone che ti si avvicinano a meno di un metro di distanza.