Orari di apertura

Dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 21.00
Domenica dalle 9.30 alle 20.30

07-jpg.59562ff.jpg
Pubblicato il 28 Luglio 2017

Il baccalà è un elemento essenziale di molte ricette popolari. Per il basso costo, è spesso chiamato “pesce povero”, ecco perché molto importante delle tradizioni locali. Questa ricetta oltre ad essere gustosa è anche molto economica.

Ingredienti per circa 10 polpette
150 g di baccalà ammollato al netto di pelle e scarti
70 di fette di pane
2 uova
3 cucchiai di pecorino romano grattugiato
Farina q.b.
Pan grattato q.b.
Sale e pepe q.b.
Olio di arachidi per friggere

Procedimento
Prendete il vostro filetto di baccalà e pulitelo, eliminando pelle e lische, o per comodità acquistate quello ammollato in quanto è già pronto per essere cotto. Ovviamente potreste utilizzare lo stoccafisso o il baccalà sotto sale, con la differenza che dovreste iniziare a trattarlo almeno un giorno prima mettendolo in acqua, per rigenerarlo e dissalarlo.

Mettetelo all’interno di un frullatore insieme alle fette di pane spezzettate e frullate il tutto. Dovrete ottenere una purea. Trasferite tutto in una ciotola e aggiungete l’uovo il pecorino sale e pepe senza esagerare. Amalgamate il tutto e quando il composto sarà uniforme iniziate a preparare delle polpette. Se vi dividete equamente il composto dovreste ricavare circa 10 polpettine.

Adesso preparate 3 ciotole, in una la farina, nell’altra l’uovo e nell’ultima il pan grattato. Passate ogni polpetta prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Terminato questo lavoro prendete un pentolino e riempitelo di olio, almeno 4 cm di altezza. Portate a temperatura l’olio e friggete le polpette. Potrete gustarle calde o anche fredde.

Ricetta a cura di I miei colpi di frusta

Se ti è piaciuta la ricetta, continua a seguirmi sul blog: www.imieicolpidifrusta.com